fbpx
allergia

Pulizia e Allergie stagionali: 8 consigli utili per ridurne i sintomi

Pulizia e allergie stagionali: consigli pratici per rendere casa e ufficio posti più Allergy Friendly.

Siamo Ormai (quasi) ad aprile e, assieme ai fiori sbocciati, compaiono anche i primi segni di allergia.

Starnuti, raffreddore, lacrimazione e occhi gonfi sono gli elementi caratteristici della primavera per i soggetti allergici. Per scappare da questo incubo, chiudersi in casa spesso non basta: senza pulizie adeguate, le nostre case o uffici possono diventare un reale covo di allergeni.

Come sopravvivere alla primavera senza doversi imbottire di farmaci?

Ecco alcuni accorgimenti da seguire durante l’attività di pulizia quotidiana e straordinaria.

Pulizia e allergie: Attenzione a Tappeti, cuscini e tendaggi

Spesso dimenticate nella pulizia ordinaria, tappeti, moquettes, cuscini e tende sono il nido perfetto per gli allergeni. Specialmente in primavera, si consiglia di lavare fodere e tende almeno una volta ogni due settimane a 40 gradi (seguendo le indicazioni riportate sull’etichetta del tessuto). Una volta lavate, non lasciare mai i rivestimenti all’aperto, altrimenti verrebbero riempiti di pollini di nuovo. Oltre al lavaggio completo, tappeti e divani vanno puliti regolarmente; almeno una volta a settimana. In caso di animali domestici invece, vanno puliti ogni giorno.

Pulizia e allergie: Evitare di rendere l’ambiente troppo secco o troppo umido

L’eccesso di umidità è l’ideale per la proliferazione di acari e muffe, al contrario un ambiente troppo secco favorisce lo spostamento della polvere. Fare attenzione agli oggetti che portano umidità e con esso anche batteri e sporcizia. Evitare di rendere l’ambiente troppo secco con condizionatori e simili.

Pulizia e allergie: Prediligere l’aspirapolvere alla scopa ed evitare i piumini

Scope, spolverini e piumini sono comodi, ma in primavera è meglio lasciarli da parte. Questi strumenti infatti sollevano la polvere e gli allergeni che sono la causa del malessere stagionale. Prediligere un panno umido per la rimozione della polvere oppure usare l’aspirapolvere. Per i soggetti molto allergici, consigliamo aspirapolveri con filtro Hepa (High-Efficiency Particulate Air) indicati per catturare pollini, acari e altri allergeni. In ogni caso, tutti gli utensili per la pulizia vanno sempre riposti nel ripostiglio, per evitare che le sostanze depositate al loro interno possano peggiorare l’allergia.

Pulizia e allergie: Scegliere detergenti delicati

I soggetti allergici devono evitare detergenti aggressivi e profumati, per evitare di irritare maggiormente le vie aree già compromesse dall’allergia.

Pulizia e allergie: Ricordarsi dei filtri!

I filtri, nati per proteggerci dalla polvere, muffe e allergeni, se non puliti regolarmente creano l’effetto opposto. Particolare attenzione va prestata alla pulizia dei filtri dell’aria (clicca qui per saperne di più) e delle ventole dei condizionatori. Lo stesso vale per i filtri presenti nell’aspirapolvere, cappe, asciugatrici etc. Pulirli periodicamente significa evitare che lo sporco filtrato precedentemente si riversi nuovamente nell’ambiente che dovrebbe proteggere.

Pulizia e allergie: Allarme posti dimenticati

Spesso la frenesia quotidiana ci porta a trascurare alcuni spazi della casa durante le operazioni di pulizia. Mensole troppo alte, angoli, battiscopa, cornici, serpentine, placche delle prese della corrente etc. Tutti piccoli posti che se trascurati possono diventare un pericoloso ricettacolo di polvere e pollini.

Allarme posti dimenticati… In ufficio

fare attenzione (anche in ufficio), ai luoghi che si tende a trascurare durante le operazioni di pulizia quotidiana: tastiere del pc, archivi, tendaggi, moquette ecc.

Altre raccomandazioni

Come quasi ogni persona allergica saprà, consigliamo, oltre che a tenere l’ambiente il più possibile pulito, di evitare di aprire le finestre nelle ore mattutine, spostare alla sera il momento della doccia, porre direttamente in lavatrice i vestiti utilizzati durante il giorno; al fine di scongiurare sfoghi allergici acuti.

Quando conviene chiamare un’impresa di pulizie?

Le imprese di pulizie dispongono dei migliori macchinari per pulire ed igienizzare in maniera impeccabile qualsiasi ufficio, casa, o negozio. Noi di Ipso Facto Facility Management offriamo un servizio ordinario e straordinario di pulizia completa e igienizzazione, pensato per pulire a fondo ogni ambiente. prediligiamo prodotti per la pulizia professionale top di gamma e anallergici; ideali sia per le superfici più delicate che per i soggetti più sensibili.

Potrebbe interessarti anche: